venerdì 30 novembre 2012

D600: la polvere se ne va da sola (?)

Sembra che il problema dell'accumulo di polvere sul sensore della Nikon D600 sia destinato a risolversi, da solo, dopo qualche migliaio di scatti (di Giovanni B.)

In ottobre ho inziato a segnalare il problema, rilevato da diversi acquirenti della Nikon D600, di un anomalo accumulo della polvere sul sensore della Nikon D600. Anomalia rilevata anche da Roger Cicala su tutte e 20 le D600 acquistate da Lens Rentals.

E proprio da Lens Rentals arriva una buona notizia: dopo 4/5 cicli di noleggio, il problema delle macchie sul sensore inizia a ridimensionarsi. Al 29 novembre la pulizia del sensore si è resa necessaria per 11 delle 20 Nikon D600 (in media 5 fotocamere su 20 richiedono una pulizia straordinaria del sensore dopo il noleggio).
Inoltre, sempre Roger Cicale osserva che la distribuzione della polvere sul sensore sembra essere ora più uniforme, come sulle altre fotocamere, e con macchie più piccole.

Il problema della polvere sul sensore della Nikon D600 sembra, quindi, limitato alle prime fotocamere prodotte, e destinato a risolversi da solo dopo qualche migliaio di scatti (per l'esattezza, dopo circa 3000 scatti secondo le prove di Kyle Clements).

18 commenti:

Anonimo ha detto...

Ben 145 pagine di post su NikonClub.it dicono il contrario

http://www.nikonclub.it/forum/index.php?showtopic=292174&st=3550

Giovanni Battisti ha detto...

Le 143 pagine su Nikonclub non dicono il contrario, ne potrebbero: Roger Cicala riporta l'esperienza delle sue 20 Nikon D600, ed essendo uno dei più grossi noleggiatori di materiale fotografico credo che la sua valutazione sia piuttosto autorevole.

I forumisti riportano la loro esperienza, ognuno per la propria macchina.

Il punto è che Nikon non si è ancora espressa ufficialmente in proposito, quindi non si sa se effettivamente il problema sia limitato ad una "partita" difettosa. In questo lo scambio di informazioni on-line mi sembra fondamentale.

Ciao

Anonimo ha detto...

Ho fotografato proprio ieri il cielo azzurro e ho riscontrato lo stesso identico problema, la mia nikon d600 l'ho acquistata a novembre.

Anonimo ha detto...

Ho comprato una Nikon D 600 a fine gennaio, già la prima settimana l'ho dovuta far pulire dal rivenditore.
La seconda settimana il problema dello sporco sul sensore si è ripresentato, il rivenditore ha riconosciuto il problema e l'ha spedita alla Nital senza darmi un nuovo corpo macchina.
Sarà anche una Full Frame che costerà meno di 3000 euro ma se ha questo tipo di problemi la Nikon non dovrebbe neanche metterla sul mercato o dovrebbe ammette l'esistenza del problema e ritirare gli esemplari difettosi.

Giovanni Battisti ha detto...

Un problema del genere non è ammissibile neppure sulla più economica macchina fotografica digitale.

Inoltre, considerando il costo di acquisto della Nikon D600 (1749 euro, miglior prezzo su internet, no importazione), il minimo che si può aspettare un cliente è un servizio post-vendita adeguato.

Come posso aiutarvi?
Anzitutto, vi chiedo di segnalare il vostro problema nei commenti a questo post, indicando il numero di serie della vostra D600 per cercare di mappare il problema.

In secondo luogo, ho scritto all'assistenza Nikon per chiedere chiarimenti. Ecco il testo: "Oggetto: Polvere sul sensore della Nikon D600

Buongiorno. Gestisco il blog di fotografia rGBphotos.info, e desidero sapere se Nikon ha qualche consiglio da dare ai possessori della Nikon D600 per risolvere il problema dell'accumulo di polvere sul sensore, che sembra manifestarsi in maniera piuttosto anomala.
Questo problema, come forse già sapete, è stato segnalato da più fonti, compreso l'autorevole Roger Cicala (Lens Rentals); secondo alcuni sembra risolversi autonomamente dopo qualche migliaio di scatti, mentre altri mi segnalano che la situazione non sembra migliorare con il tempo.
Vi sarei grato se mi voleste fornire qualche informazione in merito, che (vi anticipo) condividerò sul blog.
Cordiali saluti
Giovanni B."

Teniamoci aggiornati!

Anonimo ha detto...

Concordo, un problema del genere non si deve verificare neanche nelle macchine da 100 euro.

Numero di serie della d 600 : 6014749,
Difetto: si sporca rapidamente il sensore rendendo inutilizzabili le foto fatte su uno sfondo chiaro (per la precisione cielo azzurro), parlo di 15-20 macchie prevalentemente concentrate in alto a sinistra della foto, e quindi al contrario per il sensore.

Tutte le foto con sfondo chiaro devono essere ritoccate con un programma di fotoritocco, parliamo di tanti soldi buttati via e in questo mese devo iniziare a pagare la prima rata.
Come ho già accennato dopo due settimane il rivenditore l'ha spedita alla Nital. Credo che la Nikon non sappia neanche a cosa sia dovuto il problema, o forse lo sa e non si esprime per evitare di ammettere che questo modello è stato fallimentare, almeno per alcuni di noi utenti.

Ho anche delle foto sia con file RAW sia in JPEG che posso inserire se lo ritieni importante.


Pensavo di rivolgermi ad un'associazione dei consumatori o inviare una raccomandata alla Nital, cosa mi suggerisci?

La ringrazio per l’interessamento.

Giorgio

Giovanni Battisti ha detto...

Grazie Giorgio
Se puoi fai "passa parola" che vediamo di raccogliere il maggior numero di segnalazioni possibile.
Intanto vediamo se Nikon risponde qsa.

Ciao
Giovanni

Giovanni Battisti ha detto...

Qui la risposta del Supporto Europeo Nikon.

Anonimo ha detto...

Confermo il problema, D600 acquistata a Novembre seriale 601xxxx con evidenti problemi di polvere.
Lo stesso problema è stato riscontrato anche da possessori con numero di matricola 603xxxx e 604xxxx. Ricordo il seriale che inizia con 60xxxxx è distribuito, a quanto sembra, principalmente in Europa come potete vedere qui:
https://secure.flickr.com/groups/d600club/discuss/72157632004966262/

Anonimo ha detto...

Acquistata 2 settimane fà ed ecco presentarsi il problema. N°matricola 606xxxx
Non è possibile una macchina nuova già in assistenza

Anonimo ha detto...

608xxxx una delle prime che il rivenditore mi ha assicurato essere perfetta perchè prodotta con i nuovi otturatori, vi farò sapere.

Giovanni Battisti ha detto...

Perfetto, grazie.

Giovanni Battisti ha detto...

Nikon affronta il problema: qui il comunicato.

Anonimo ha detto...

peccato che il venditore:
a) non conosce le matricole in suo possesso
b) non esistono seriali 608x
c) anonimo = inaffidabile.

Anonimo ha detto...

D800 acquistata settiama scorsa con sporco e polvere interna, l'af è ok ma è pienissima di polvere, 3 mila euro di arrabbiature!!!

damicfra ha detto...

Anche io che ho acquistato una D600 un mese fa ed ho lo stesso problema. Volevo chiedere se è possibile intraprendere una azione legale nei confronti di una azienda (NITAL) che pur essendo a conoscenza di aver messo in commercio un prodotto difettoso, continua ad imbrogliare gli acquirenti di tale prodotto?

Giovanni Battisti ha detto...

X damicfra: non sono un avvocato, quindi non posso rispondere alla tua domanda. Ti consiglierei di leggere i commenti a questi due post, forse trovi qualche spunto utile:
- Nikon D600 e polvere, la risposta di Nikon;
- Finalmente Nikon parla della polvere sul sensore della D600.

C'è anche una petizione on-line; puoi dare un'occhiata anche lì.

Ciao e buon we

Anonimo ha detto...

Buongiorno a tutti,
beh....volevo passare al pieno formato,ma visto il problema mi tengo la mia vecchia attrezzatura.
Vecchia ma valida.
La Nikon è ormai lontana dal controllo qualità di un tempo e sarebbe bene smettesse di atteggiarsi a prima della classe!!
Saluti

Posta un commento