mercoledì 24 ottobre 2012

Nikon 1 V2, di male in peggio

di Giovanni B.

Questa mattina, guardando le prime foto della Nikon 1 V2 presentata da poche ore, ho cercato di capire quali sono le intenzioni della Nikon nel settore mirrorless. Senza arrivare ad una conclusione.

Fotografia della Nikon 1 V2

Partiamo da un presupposto: un bel pentaprisma in vetro è pesante, è ingombrante ma è il modo più bello per guardare il mondo (se si esclude la lastra in vetro); se me lo togli devi darmi qualcosa in cambio. E questo qualcosa è un minore ingombro. Coeteris paribus, ovvero lasciando inalterato il resto (leggi: sensore e display).

Nikon è riuscita a fare l'opposto: con la seconda edizione della serie 1 ti toglie il pentaprisma (come in tutte le mirrorless), e in cambio ti dà un corpo macchina più ingombrante. Mentre il sensore rimane sempre da 1".

Ammetto i miei pregiudizi: la serie 1 di Nikon non l'ho capita sin dalla sua presentazione. Perché dovrei comprare una mirrorless con un sensore piccolo-piccolo quando, a parità di dimensioni, posso avere mirrorless con un sensore ben più grande, microquattroterzi (Panasonic e Olympus) o APS-C (Sony e Fuji)?
Mistero.

Ed ora che le dimensioni della Nikon 1 V2 sono cresciute (se non ho sbagliato i conti l'ingombro è aumentato dell'8% rispetto alla V1) il mistero si fa ancora più fitto.
Giusto per dare qualche numero, preso come riferimento l'ingombro della V2:
  • l' Olympus OM-D E-M5 è il 15% più ingombrante della Nikon V2 (ma monta un sensore micro 4/3)
  • la Nikon 1 V1 è il 7% meno ingombrante della Nikon V2
  • la Fujifilm X-E1 è il 10% meno ingombrante della Nikon V2 (e monta un sensore APS-C)
  • la Sony Alpha NEX-7 è il 15% meno ingombrante della Nikon V2 (e monta un sensore APS-C)
  • l'Olympus PEN Lite E-PL5 è il 34% meno ingombrante della Nikon V2 (non ha il mirino ma monta un sensore micro 4/3)
  • la Sony Cyber-shot DSC-RX100 è il 47% meno ingombrante della Nikon V2 (non ha il mirino ne le ottiche intercambiabili, ma condivide il sensore da 1").
Spero che il concetto sia chiaro: l'attuale Nikon 1 a mio parere non ha senso. Certo, posso scattare 40 fotogrammi in 1,33 secondi, o 15 foto al secondo con autofocus attivo, ma è questo che serve ad un fotografo?

Deluso? Sì, tanto (e credo che la mia delusione emerga da quello che scrivo). Perché speravo che Nikon (ma anche Canon) entrasse da gigante nel settore delle mirrorless. Invece è evidente che il timore di cannibalizzare le proprie reflex digitali di fascia bassa ne ha condizionato pesantemente le scelte tecniche.
Un sensore da 1"? Ma dai!

Comunque spero che qualcuno la pensi diversamente, e che riesca a convincermi che la Nikon 1 V2 non è proprio così assurda come mi sembra.



PS:
  • Nital segnala che "La ricerca di mercato GfK ha definito la Nikon 1 la fotocamera compatta a obiettivi intercambiabili più venduta in Europa ad oggi nel 2012". Quindi la maggior parte degli acquirenti di fotocamere non la pensa come me;
  • la Nikon 1 V2 sarà in vendita nei colori nero e bianco a partire da fine novembre, ad un prezzo previsto di $ 899 in kit con lo zoom 10-30mm;
  • sul sito Nital trovate il comunicato stampa di presentazione della Nikon 1 V2 (vedi), mentre sul sito Nikon tutte le specifiche tecniche (vedi).

8 commenti:

Fabio Foggetti ha detto...

I miei stessi pensieri...e poi è orribile

Manuela Bonci ha detto...

condivido!

Olsen ha detto...

concordo appieno anche io

Giovanni Battisti ha detto...

Grazie per la solidarietà!:)

Fratello Vandello ha detto...

Qualcuno che ha il coraggio di dire semplicemente la verità.Complimenti.

Anonimo ha detto...

ho avuto il piacere di provare la nikon v1 e poi la v2 e devo dire che sono veramente veloci. Il mio pensiero è rivolto a tutte quelle persone che vogliono fotografare i propri bambini e che con le normali digitasi perdono sempre quell'attimo particolare causato dalla lentezza della propria COMPATTA, la nikon 1 aiuta molto proprio in questi casi, poi ho montato il mio 80-200 2,8 ed ho ottenuto ottimi risultati. sicuramente non piace a tutti, la 1 v2 mi piace anche esteticamente perchè è poco ingombrante. Ma io penso sempre da fotografo della domenica, quello che è in gita e scatta senza volersi preoccupare di impostare e smanettare su una reflex e la v2 mi leva proprio il problema di non pensare alle modalità e la trasporto senza grossi problemi e, le foto fatte a mio figlio di 5 mesi sono proprio azzeccate.

Fabio Foggetti ha detto...

Per quanto non mi piaccia, anche io ad un amico che voleva una macchina per fotografare la figlia piccola e le foto delle vacanze, ho consigliato una j1.

Anonimo ha detto...

Sono un fotogiornalsta. Condivido molte osservazioni dell'estensore dellarticolo ma credo che le dimensioni della macchina siano un parametro soggettivo. Per il mio lavoro monto il 70-200 2,8 su una V2 quando non voglio o non posso usare la D3s con il 500 f4. L'impugnatura della V2 mi aiuta a maneggiarla e onestamente il peso dell'insieme e' di gran lunga piu' gestibile...

Posta un commento