venerdì 20 luglio 2012

Ecco la prima foto della Canon mirrorless (Canon EOS-M)

Fotografia della mirrorless Canon EOS-M
Mi ero ripromesso di non pubblicare, per un po', nulla su macchine fotografiche ed obiettivi e di concentrarmi invece su fotografi interessanti.
Ma l'anticipazione è troppo ghiotta: la prima fotografia (fonte: 4/3 rumors) della mirrorless Canon che sarà presentata il 23 luglio prossimo.

Si chiamerà Canon EOS-M, ed è la mirrorless di casa Canon.
Sappiamo che dovrebbe avere un sensore APS-C da 18 megapixel, quello utilizzato dalla Canon EOS 650D per intenderci, e si era vociverato di un monitor orientabile che la foto non conferma nè smentisce.
Di sicuro non avrà il viewfinder, che sarà proposto probabilmente come accessorio dal montare sulla slitta, mentre l'innesto è il nuovo EF-M.

Il modello nella foto è abbinato ad un obiettivo 22mm (35 millimetri equivalente se dovesse essere confermato la scelta del sensore APS-C) piuttosto luminoso (F/2), macro (la distanza minima di messa a fuoco sembra essere 15 cm) dotato del nuovo motore per la messa a fuoco denominato STM  (stepper motor technology): anche questa potrebbe essere una conferma, indiretta, che il sensore della EOS-M sarà quello della 650D, che sarà pertanto in in grado di utilizzare la messa a fuoco a rilevazione di fase.

Esteticamente ammetto che non mi fa impazzire. Forse mi ero illuso che il look potesse essere veramente quello della Canon AE-D (uno splendido esercizio di stile del designer David Riesenberg), ma queste linee da compatta non mi entusiasmano.
Probabilmente è una linea "pulita" (si dice così, no, in queste occasioni?) e molto funzionale... speriamo che dal vivo sia più bella.
Non c'è traccia di ghiere, se non una sotto il pulsante di scatto che probabilmente permetterà di scegliere rapidamente le impostazioni di tempo e/o diaframma; accanto all'obiettivo il consueto pulsante per lo sblocco dell'obiettivo, mentre non c'è quello per previsualizzare la profondità di campo.

Le dimensioni sembrano molto compatte. Partendo dal diametro dei filtri di 43 mm, quindi l'errore è possibilissimo, ho stimato una larghezza di meno di 10 cm (9,6 cm) e un'altezza di 6,3 cm (escluso l'attacco del flash). Per dare un'idea, la Samsung NX 210 è larga 11,7 cm e alta 6,3 cm; la Sony 5N è larga 11,1 cm e alta 5,9 cm; la Nikon J1 (che monta un sensore molto più piccolo) è larga 10,6 cm e alta 6,1 cm.

Questo è tutto (per il momento).

1 commento:

Giovanni Battisti ha detto...

Canon Rumors ha pubblicato la serie completa di foto: fronte, retro e dall'alto.
I comandi "fisici" (ghiere e pulsanti) sono veramente pochi; anche la ghiera sotto il pulsante di scatto è solo per scegliere la modalità (automatica intelligente?, foto, video).

Sul retro il pulsante per la registrazione dei video, l'accesso al menù, la riproduzione delle fotografie, la visualizzazione delle informazioni.
La ghiera posteriore permette di selezionare lo scatto a raffica, l'autoscatto, il braketing, e forse una funzione personalizzata.
Data la mancanza di comandi spero veramente che il monitor (che NON è orientabile) sia touch screen.
La registrazione dell'audio è stereo, con i due microfoni alloggiati entrambi sul lato sx della macchina.
Mi viene da pensare che Canon abbia sviluppato la EOS-M avendo come riferimento la "rivale" Nikon 1; sicuramente non i gioielli di Fuji (X-Pro1) e di Olympus (OM-D E-M5).

Posta un commento