giovedì 8 settembre 2011

Stabilizzazione della fotocamera nel 1954

Il problema del "mosso" esiste, in fotografia, sin da quando si abbandonarono i cavalletti. Oggi questo problema è efficacemente risolto con la stabilizzazione ottica, applicata agli obiettivi o ai sensori.

Ma i primi esperimenti di stabilizzazione delle macchine fotografiche risalgono al lontano 1954.

In quell'anno, infatti, la rivista americana Popular Science presentò, assieme ad altre invenzioni, il "dentapod", una sorta di cuneo da applicare alla macchina fotografica e da stringere tra i denti al momento dello scatto (vedi l'illustrazione). Un'invenzione che non ha cambiato la storia della fotografia.

Via: Petapixel

Nessun commento:

Posta un commento